Archivio mensile:settembre 2008

Sono su Bloghissimo!

Mi è arrivata comunicazione (qualche giorno fa, a dire il vero, ma ero troppo impegnato con gli esami), che sono stato inserito su Bloghissimo nella categoria Informatica. La cosa mi fa molto felice. Cos’è Bloghissimo? È un aggregatore di Feed RSS, non è specializzato, quindi non è YAIA (acronimo inventato da me che vuol dire Yet another Informatics Aggregator), ma presenta post interessanti di vario genere! Se ritenete che il vostro blog meriti di più, perché le vostre ricette di cucina sono fantastiche (ogni riferimento è casuale), proponetevi sul form e aspettate fiduciosi di essere inseriti!

Sono paranoico? Forse sì, ma non troppo.

È ormai tempo di tesi, e questo mi ha reso un attimo paranoico nei confronti dei miei dati (leggi, del sudato file dove sto scrivendo la tesi). Mi sono quindi recato dal mio rivenditore di fiducia e ho fatto due acquisti che mi faranno dormire sonni tranquilli: un UPS e un Hard Disk Esterno. Cosa sono? A cosa servono? Un attimo. Continua a leggere

Per scrivere questo post ho inquinato quanto un aereo di linea

Sembra strano, ma è proprio così. Lo dicono gli analisti di Gartner: Pc e internet sono responsabili del 2% delle emissioni di CO2 in tutto il mondo. Come il traffico aereo civile. Questa cosa l’avevo letta tempo fa (il 26 marzo), ma me l’ha fatta tornare in mente mars che linka un interessante sito per capire quanto poco siamo eco-friendly. Ho fatto il test (è in inglese, ma non lasciatevi spaventare), e questi sono i risultati: Continua a leggere

Gnome Burn Baby Burn (G3b), si può?

La schermata iniziale di K3b

I miei continui passaggi dall’uno all’altro main Desktop Environment (Gnome e KDE) GNU/Linux, hanno avuto come costante due programmi: K3b e Amarok. Continua a leggere

Web follie

A volte, mi soffermo a guardare i risultati del web sociale, e ripenso all’ultimo foglio CSS che ho scritto mi viene in mente: “Mio Dio, abbiamo creato un mostro“…però un mostro simpatico. Vi propongo tre cosette facili facili e pronte da mangiare, tre follie del web. Cominciamo subito:

Continua a leggere

Quasi quasi prendo un Mac (follia?)

È un po’ che ci rifletto (in realtà sono anni, visto che il problema me lo pongo ad ogni cambio di PC o di stagione), ma mi sono quasi convinto a prendere un iMac. Vorrei qualche opinione, ma prima vorrei esporvi le mie ragioni. Continua a leggere

Giornalismo partecipativo: il 3 ottobre a Roma

Vi voglio parlare di una bellissima iniziativa, nata in Francia e da un po’ di tempo trasportata in Italia. Sto parlando di Agoravox. È il primo sito di giornalismo partecipativo in Italia, e all’estero, è diventato autorevole quanto (e spesso più) delle principali testate giornalistiche. Ma cos’è questo giornalismo partecipativo? È molto semplice. Sono gli utenti a scrivere le notizie. Molto, decisamente molto, web 2.0. Il rischio che viene in mente, è che possano apparire sul sito notizie non vere, o poco accurate. Come viene sventato questo pericolo? Ogni articolo scritto non viene immediatamente pubblicato, ma viene visto e verificato da tutti i reporter che hanno scritto almeno 5 articoli. Per ora ne ho scritto solo uno, parlando di Formula 1, ma nel breve tempo che gli esami mi lasciano a disposizione, vorrei curare regolarmente l’argomento.

Quello di cui voglio parlare, non è tanto di come funziona il sito, cosa che potete trovare ovunque, ma della presentazione ufficiale che avverrà il 3 ottobre. La presentazione si terrà alle 11 presso il Nuovo Cinema Aquila, via L’Aquila, 68. Vicino casa mia, tra l’altro. In questa occasione, AgoraVox presenterà i risultati di un’inchiesta su camorra e rifiuti, con la partecipazione di giornalisti importanti, dei quali non faccio i nomi, un po’ perché non posso, un po’ per creare hype intorno all’evento, che, credetemi, merita davvero.

Spero di avervi fatto venire l’acquolina in bocca e di aver stimolato il reporter che è in voi, AgoraVox è aperto a tutti quelli che vogliono scrivere…cosa aspettate?

Contrassegnato da tag ,

La scienza non è una cosa seriosa…

Tutti siamo a conoscenza dell’esperimento del CERN…non tutti siamo a conoscenza che gli scienziati del CERN sono dei buontemponi (d’altronde, da chi ha inventato il WWW, cosa volevate aspettarvi?)…per dimostrarvelo, ecco il Large Hadron Rap, girato all’interno dell’LHC dai tecnici del CERN…un’avvertenza, è molto, ma molto, old school, quindi potrebbe offendere la sensibilità artistica di qualcuno. Enjoy!

Contrassegnato da tag , ,

Facebook

Direttamente dalla mia testa, forse da inserire in una prossima storia, forse da far morire qui:
Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , ,

Riflessioni a margine di un inizio settembre (e di una fine del mondo)

Raccolgo qui un po’ di idee che mi sono venute in mente in questi giorni, e per le quali avrei voluto scrivere un post specifico (ma alla fine ho optato per un unico post che le contiene tutte, quindi sarà lunghetto). Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , ,