Archivio mensile:maggio 2007

Uno script per Pirati fanfaroni e smargiassi

iopirata.jpg

Recentemente ho cambiato DE, passando da KDE a GNOME (perché? Non lo so, mi sentivo GNOMEsco e quindi ho deciso di cambiare…magari poi torno a KDE, ma non ho alcun motivo per suggerirvi di cambiare DE). Una cosa però mi mancava tanto, non importante, ma non potevo vivere senza: il desktop slideshow. La pigrizia mi ha spinto a non cercare su Google se questa funzione fosse già stata implementata, ma a chiedere a mio fratello (un po’ più dentro linux di me), di farmi al volo uno scriptino che facesse questa cosa…TATTARATAA: nasce GNOME Wallpaper ROTATE (GWR) 0.0.1 (esiste anche una 0.1.0, ma a me non piace, quindi ve la proporrò un’altra volta). Che dire, per essere la prima release della Pirates Software sotto Linux, non c’è male.

A questo link potete trovare il file (wallpaperotate.tar.gz). Scompattatelo.

Di default la cartella che contiene lo slideshow è /home/vostra_home/wallpaper, se volete cambiarla, basta aprire il file con un editor di testo e modificare bg_path inserendo la cartella che contiene le immagini.

Sempre di Default, l’immagine cambia ogni 6o secondi, per scegliere un tempo diverso, basta cambiare sleep 60 con sleep quello_che_vi_piace in secondi. Ovviamente per eseguirlo:

./wallpaperotate.sh &

Io l’ho aggiunto anche all’avvio, è facile, basta andare in Sistema > Preferenze > Sessioni > Programmi d’avvio e inserire un nuovo programma, appunto wallpaperotate.sh

EDIT: Ovviamente lo script è liberamente modificabile e distribuibile, basta che vi ricordiate di linkare qui o quantomeno citare Pirates Software.

Spero che lo scriptino sia di gradimento!

UPDATE del 6 Febbraio 2009: Grazie ad Arturo lo script adesso è disponibile per Crunchbang Linux (aka #! Linux), lo potete scaricare qui: crunchbang-wrtar.

Annunci

Olivetti…Olivetti…non si fa così!!

Prima di passare a Linux, avevo comprato questa stampante, ne ero molto soddisfatto, fino al mio passaggio a Linux. Perché? Perché non esistono drivers e a quanto pare mai ne esisteranno. (Continua)

Come non essere d’accordo!

Come non essere d’accordo con questo post di Felipe, contro un’usanza ormai abusata e diffusa (vorrei prendere il “primo” a scrivere “primo”…e dirgliene quattro) di scrivere primo e basta nei commenti. Il commento, dovrebbe, appunto, commentare, chi scrive primo, non aggiunge niente all’articolo!

P.S.: per inciso, sono il “primo!” a linkare questo post!!

Hello world!

Lasciamolo come Hello World, va! D’altronde il primo post di uno pseudo-programmatore non poteva che essere Hello World (come la tradizione dei manuali di programmazione insegnano). Passando ad altro, in questo blog troverete nient’altro che qualche riflessione informatica, qualche post di vita personale (che non guasta mai anche se non interessa a nessuno), qualche post di riflessioni sciolte (a quanto pare, su un blog non se ne può fare a meno). Enjoy!